Sicurezza: Romano (SIULP), sperimentazione taser conferma positività impiego

Sicurezza: Romano (SIULP), sperimentazione taser conferma positività impiego
Lo avevamo detto sin dalla nostra prima richiesta risalente a molti anni fa che il taser era uno strumento utile per evitare sia le aggressioni agli appartenenti alle Forze di Polizia, sia per garantire la sicurezza delle persone esagitate e fuori controllo che non volevano accettare il rispetto della legge. Oggi l’esito della sperimentazione conferma quello che il Siulp diceva da anni e cioè che l’utilizzo di questo strumento non letale è efficace e non provoca conseguenze. Così Felice Romano, Segretario Generale del Siulp, commenta l’annuncio del Ministro Matteo Salvini relativo alla imminente distribuzione del taser a tutti gli appartenenti alle Forze di polizia. Per questo ci aspettiamo ora che sia fornito ad ogni operatore in modo da consentire una difesa appropriata ai servitori dello Stato ma anche una garanzia per chi, fuori controllo, usa violenza contro le donne e gli uomini in divisa. 
La sperimentazione, che ha dimostrato la rigidità dei casi in cui i protocolli operativi prevedono l’impiego di questa arma non letale e l’alta professionalità dei poliziotti, hanno confermato che il taser è necessario per fronteggiare le sempre più crescenti aggressioni nei confronti di chi, scientemente o sotto l’effetto di alcol o droghe aggredisce i cittadini e gli stessi operatori di polizia senza nessuna remora. 
L’auspicio che anche questo nuovo strumento sia più un deterrente piuttosto che un rimedio repressivo, conclude Romano, resta il faro che guida il nostro agire quotidiano. 
Resta ferma però la possibilità per i poliziotti, solo nei casi estremi in cui si dovesse rendere necessario l’uso della forza per arrestare la violenza che è meglio l’utilizzo del taser che non quello dell’arma in dotazione.Ecco perché sollecitiamo la fornitura a tuti in tempi rapidi poiché questo ulteriore strumento rafforza il percorso portato avanti dal Dipartimento della P.S. di una gestione dell’ordine e della sicurezza pubblica più moderna e basata sul rispetto della vita umana a prescindere dalle condotte di chi viola la legge.
(dal Siulp Flash 27/2019)